Tag Archives: riflessioni

Strange wor(l)d

  Viviamo in un mondo in cui si può esibire la violenza, ma ci si deve nascondere per fare l’amore.

Posted in Riflessioni | Tagged , , | Leave a comment

Il vuoto

  Ho un cuore, un’anima, un cervello, e un vuoto che nessun Dio potrà mai riempire. – I have an heart, a soul, a brain, and an emptiness that no God can ever fill.  

Posted in Riflessioni | Tagged , , , , , , | 2 Comments

Il pudore delle parole

    Ho nostalgia dei toni sfumati che si usavano un tempo. Di quelle parole sussurrate quasi con pudore, che dipingevano quadri dai colori tenui laddove invece si sarebbe potuto avere una tela a tinte scure, e colori tetri. Ho … Continue reading

Posted in Riflessioni | Tagged , , | 2 Comments

Geometrie di un sentimento – Geometries of a sentiment

  Disegnami così come mi ricordi, non come mi vedi. Lascia che la tua mano sia guidata dalle emozioni. Con un insieme di rette e curve dammi forma su di un foglio bianco. Ritrova in quei graffi neri l’emozione di … Continue reading

Posted in Poesie (e dintorni) | Tagged , , | 2 Comments

Autunno – Autumn

I colori dell’autunno sono l’ultimo caldo abbraccio dell’estate appena finita   –   The colors of autumn are the last warm embrace of the just ended summer.

Posted in Poesie (e dintorni), Riflessioni | Tagged , , , | 2 Comments

L’ultimo istante – The last instant

L’ultimo istante dovrebbe essere il più intenso, marcato, quello che ti lascia il sapore più deciso in bocca. Il ricordo destinato a durare. L’ultimo istante è il sunto di ciò che è stato prima. Il tappo messo sulla bottiglia di … Continue reading

Posted in Riflessioni | Tagged , , , | Leave a comment

Vivere

  Sono vivo per cause naturali.      

Posted in Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment

Non è la botta, ma il livido…

“…non è la botta, ma il livido…” cantava Ligabue. Già, molte volte il vero problema non sta nell’incidente occorso, ma in quanto il danno prodotto risulti visibile agli occhi di chi ci sta intorno. Il segno lasciato da qualsiasi travaglio, … Continue reading

Posted in Riflessioni | Tagged , , | Leave a comment

Memorie in Bianco e nero – Black and white memories

Ho ritrovato una vecchia foto in bianco e nero di quando ero bambino. Avevo due, forse tre anni, e stavo seduto su un prato con indosso un paio di pantaloncini scuri, e un cappello bianco dalla forma troppo seria, che … Continue reading

Posted in Riflessioni | Tagged , , | Leave a comment

Quindici giorni – Fifteen days

31 maggio, ore 17.00 Questo è il giorno, questa è l’ora. Sette anni fa. Eravamo arrivati alla fine di quindici orribili giorni nei quali ti eri consumata rapidamente, come morbida cera circondata da fiamme. Su quel letto d’ospedale la maschera … Continue reading

Posted in Riflessioni | Tagged , , | 1 Comment